Orvieto Musica prosegue la rassegna di musica da camera con gli appuntamenti di luglio

Categoria: Archivio notizie,Territorio

 

ORVIETO – Proseguono nella città del Duomo gli appuntamenti di Orvieto Musica 2018, Festival Internazionale di Musica da Camera nato con lo scopo di portare ad Orvieto giovani musicisti e cantanti provenienti da diversi paesi per uno scambio musicale e culturale. Oltre 550 sono stati infatti, in questi anni, gli artisti giunti da Hong Kong, Germania, Inghilterra, Irlanda, Sud Africa, Korea, Stati Uniti, Canada…

Sotto la Direzione Artistica della musicista americana Nyela Basney, Orvieto Musica con questa edizione celebra il suo 25° anniversario, con un programma particolarmente ricco di eventi.

Organizzato in collaborazione fra il Comune di Orvieto / Assessorato alla Cultura e l’omonima Associazione Culturale “Orvieto Musica”, il Festival presenta come prossimo appuntamento il concerto di Zizique Quintet, in programma lunedì 2 luglio alle ore 21.30 al Museo Emilio Greco.

Zizique Quintet è un quintetto d’archi e pianoforte formato da 5 studenti della Louisana State University: Mahakit Lerdcheewanan, violonista, è nato a Bangkok, Tailandia; Liliia Oliinyk, pianista, è nata in Ucraina e Adalus Low-Manzini, violoncellista, viene dal Venezuela; i violinisti Abigail Buchanan e Rachel Reese vengono entrambi dagli Stati Uniti. L’ensemble si esibisce in due quintetti: il famoso Quintetto in fa minore di Johannes Brahms e il Quintetto di Dmitri Shostakovich, op. 57. Il Quintetto di Brahms, nato come un quintetto per soli archi, è stato poi adattato per soli 2 pianoforti e successivamente per pianoforte e 2 violini, viola e violoncello. I giovani musicisti di Orvieto Musica, per presentare questo concerto, hanno studiato con il noto maestro italiano di violino Alessandro Cervo.

Martedì 3 luglio alle ore 21.30, al Ridotto del Teatro Mancinelli, Janáček, Mazzoli, Mendelssohn.
In programma due tempi del Quartetto “Lark” di Franz Joseph Haydn, 2 tempi del Quartetto No. 1 di Leos Janacek, il primo tempo del quintetto per pianoforte di Antonin Dvorak e le “Miniature” del compositore americano Frank Bridge.

Cantanti e strumentisti di Orvieto Musica propongono inoltre i brani Nun stehn di Rosen di Robert Kahn, 2 canzoni di Ralph Vaughan-Williams per soprano, violino e piano e Vocalise di Andre Previn, per soprano e violino.
Nel programma della serata anche un quartetto vocale di Robert Schumann, “So War di Sonne”, durante il quale gli studenti di Orvieto Musica si esibiscono insieme al baritono Evan T. Jones, e un duetto vocale della compositrice americana Juliana Hall.

Tutti i concerti di ORVIETO MUSICA sono GRATUITI.

Il programma del Festival presenterà come ultimo appuntamento:

Venerdì 6 luglio ore 21.30

Palazzo dei Congressi – Sala Expo
Concerto Finale

Per informazioni www.orvietomusica.org


Devi essere registrato per inserire i commenti Login