Digitalizzazione delle Pa, al via progetto DigiPASS alla biblioteca Luigi Fumi

Categoria: Archivio notizie,Secondarie,Territorio

 

ORVIETO – La Regione Umbria ha assegnato al Comune di Orvieto (capofila del partenariato con i comuni della Zona Sociale n. 12) lo stanziamento di 240 mila euro a valere sul POR FESR 2014/2020 per il progetto DigiPASS concernente “Soluzioni tecnologiche per alfabetizzazione e inclusione digitale, acquisizione di competenze avanzate da parte delle imprese e lo sviluppo delle nuove competenze ICT (eSkills), e per stimolare la diffusione e l’utilizzo del web, dei servizi pubblici digitali e degli strumenti di dialogo, la collaborazione e partecipazione civica in rete (open government) in particolare per cittadini svantaggiati e aree interne e rurali”; progetto rispetto al quale l’Amministrazione Comunale sottoscrive apposita convenzione con il Servizio Politiche per la Società dell’informazione ed il sistema informativo della Regione Umbria e stipulerà un “accordo di partenariato” con i Comuni che hanno già aderito al progetto: Allerona, Baschi, Castel Viscardo, Fabro, Ficulle, Parrano, Porano.

Il progetto DigiPASS per la digitalizzazione delle Amministrazioni Pubbliche troverà collocazione presso la Nuova Biblioteca Pubblica “Luigi Fumi” di Orvieto e prevede un’area dotata di opportuni arredi grafici ed accessori interni conformi ai contenuti del documento “Brand book per i DigiPASS” che sarà dedicata all’open desk e all’accoglienza degli utenti, con un minimo di 15 postazioni attrezzate nelle quali erogare i servizi di accesso, assistenza, facilitazione e mediazione digitale, ma anche un’area relax corredata per incontri e riunioni informali dedicati alla promozione della cultura e della cittadinanza digitale.
Previsto anche il presidio continuativo del DigiPASS (garantito per almeno 40 ore settimanali) mediante un “facilitatore digitale” esperto nel promuovere l’utilizzo delle tecnologie digitali per cittadini, aziende e professionisti favorendo l’erogazione dei servizi digitali regionali (CUP online, PagoPA, SPID, ecc.).
Il modello di funzionamento del progetto DigiPASS fa riferimento ad una rete di stakeholder territoriali sostenitori del progetto quali: scuole o reti di scuole, agenzie di formazione, centri di aggregazione giovanile e sociali, associazioni di volontariato e sindacali o di categoria.

“Il POR FESR Umbria 2014-2020 – spiega il Sindaco, Giuseppe Germani – è suddiviso in otto Assi prioritari, tra i quali l’Asse II – ‘Crescita e Cittadinanza Digitale’, il cui obiettivo specifico è quello della digitalizzazione dei processi amministrativi e la diffusione di servizi digitali pienamente interoperabili. Il Piano Digitale Regionale Triennale prevede, tra gli altri, un intervento nell’ambito dell’azione 2.2.1. del POR FESR 2014-2020 per la progettazione dei DigiPASS – luoghi di accesso assistito ad Internet ed allo sviluppo delle competenze digitali – che fanno capo ai Comuni Capofila degli ambiti sociali della Regione Umbria.
Entro il 31 ottobre del 2017, termine di scadenza del bando, il Comune di Orvieto ha presentato il progetto per la realizzazione del DigiPASS che è stato ammesso a finanziamento. Tutte le procedure per l’attivazione del DigiPASS saranno svolte a partire dalla fine di questa estate e l’apertura del servizio è prevista per gli inizi del prossimo anno. E’ un ulteriore passo verso l’integrazione di tutta l’Area Interna Sud-Ovest Orvietano che sempre di più collabora sulle varie funzioni come un territorio completamente integrato”.


Devi essere registrato per inserire i commenti Login