Concerto della Banda della Polizia di Stato in Piazza Duomo per il Corpus Domini
Archivio notizie, Territorio

Concerto della Banda della Polizia di Stato in Piazza Duomo per il Corpus Domini

 

ORVIETO – Protagonista del tradizionale Concerto del Corpus Domini, sarà quest’anno la Banda della Polizia di Stato diretta dal maestro Maurizio Billi  che – domenica 3 giugno alle 19 nella Piazza del Duomo di Orvieto dopo la Santa Messa in Cattedrale e la solenne cerimonia della Reposizione del Sacro Corporale – si esibirà nel concerto Pro terra Santa giunto alla 10^ edizione.

Il Concerto, organizzato dall’Ordine Equestre dei Cavalieri del Santo Sepolcro di Gerusalemme – Luogotenenza per l’Italia Centrale Appenninica (Toscana, Umbria, Marche) con il patrocinio del Comune, Opera del Duomo, Fondazione CRO, Crediumbria, TeMa, Vetrya ed Eurospin è finalizzato alla raccolta di fondi per sostenere i progetti attivati in Terra Santa.

La Banda musicale della Polizia di Stato venne fondata nel  1928, con musicisti appartenenti al Corpo delle Guardie di Pubblica Sicurezza. Il suo primo direttore fu il maestro Giulio Andrea Marchesini, che scrisse la marcia Giocondità diventata poi la Marcia d’Ordinanza del Corpo delle Guardie di Pubblica Sicurezza. Nel corso della sua trentennale direzione alla guida della Banda, Marchesini modificò ed integrò l’organico del complesso, che all’inizio vantava circa settanta elementi, introducendo i contrabbassi dando così l’impronta di una orchestra sinfonica. Nel 1957, il suo successore, maestro Antonio Fuselli, riuscì ad elevare il livello artistico della Banda portandolo a raggiungere livelli di eccellenza. Il risultato venne raggiunto con un organico di oltre cento gli strumentisti. Nel 1977, sotto la guida del maestro Pellegrino Bossone l’Orchestra realizzò il primo LP.
Nel 1981, con la costituzione della Polizia di Stato, la Banda, così come il Corpo, venne smilitarizzata. Dal ‘92 sono presenti tra le file dei musicisti anche le donne, il personale viene infatti reclutato tramite concorso nazionale per titoli ed esami a cui può aver accesso chi possiede i requisiti ed i titoli richiesti dal bando di concorso. Attualmente il titolo di studio richiesto è il Diploma di Scuola Media Superiore unitamente al Diploma di Conservatorio.

L’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme è persona giuridica di diritto canonico  (come dalle lettere Apostoliche di sua santità Pio XII del 14 settembre 1949 e di Sua Santità Giovanni XXIII dell’8 dicembre 1962, nonché persona giuridica vaticana, come dal Rescritto di Sua Santità Giovanni Paolo II del I febbraio 1996”). Tra le sue finalità figurano: il rafforzamento della pratica della vita cristiana nei suoi membri, il sostegno e l’aiuto per le opere e le istituzioni cultuali, caritative e sociali della Chiesa Cattolica in Terra Santa; adoperarsi per la conservazione e la propagazione della fede e sostenere i diritti della Chiesa Cattolica in Terra Santa.

1 giugno 2018

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Archivio notizie, Territorio

Informazioni sull'autore

redazione2


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
giugno: 2018
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  
Redazione

Orvietosì © 2012 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Cooperativa Elzevira Editore P.Iva: 01292350558 Sede presso Coop.Editoriale Elzevira, Piazza del Commercio, 35 – 0763 342360
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy