“Primo Levi. I giorni e le opere”, in mostra nella sala Unità d’Italia del Comune

Categoria: Archivio notizie,Cultura

 

ORVIETO – La Letteratura, la Chimica, l’Antifascismo, la Resistenza, la Deportazione, l’Impegno politico, l’Impegno civile. E’ tutto questo la mostra dal titolo “Primo Levi. I giorni e le opere” che si terrà ad Orvieto presso il Palazzo Comunale / Sala “Unità d’Italia” dal 5 al 14 aprile prossimo ed inaugurata il 5 aprile alle 10.

La mostra itinerante, che ha già fatto tappa in altre città umbre, è curata dall’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia ed è patrocinata da: Regione Umbria, Provincia di Terni, Comune di Orvieto e vede la collaborazione del Museo diffuso della Resistenza di Torino, ANPI Umbria, ANPI Provinciale Terni e Sezione di Orvieto.

In occasione dell’inaugurazione dell’esposizione verrà letto Primo Levi e il Sistema Periodico – Elementi di biografia tra Argon, Idrogeno, Potassio e Cerio, a cura di Cristina Salvatori, Enrico Paci, con Giovanna Guariniello ed Enrico Paci. Musiche di Tarek Komin.

 La mostra Primo Levi – I giorni e le opere descrive in quaranta pannelli le diverse linee che definiscono Primo Levi intellettuale e scrittore, chimico, testimone, cercando di cogliere il nesso tra l’attività di una scrittura specificatamente letteraria, coltivata prima della prigionia, ma anche durante e dopo, e l’autenticità che oggi tutti riconoscono alla sua testimonianza.
Il taglio dell’esposizione non è biografico. Certi elementi biografici come i suoi studi e il suo mestiere; il suo ingresso nella resistenza e il suo internamento nel campo di Fossoli prima di essere deportato ad Auschwitz, hanno avuto la funzione di rilevare lo sviluppo dell’opera e la progressione del riconoscimento pubblico di Primo Levi. (Fonte: Museo Diffuso della Resistenza)

La mostra rende omaggio ad un grande italiano nella ricorrenza del centenario della sua nascita.  E’ rivolta a tutti i cittadini e, per il suo forte valore educativo soprattutto agli studenti – spiega la Vice Sindaco e Assessore all’Istruzione, Cristina Croce – al fine di motivarli nell’assunzione di responsabilità alla costruzione di un mondo più giusto per i singoli e per tutta la collettività. A testimonia di ciò prenderanno parte all’inaugurazione alcuni ragazzi degli istituti Comprensivi del nostro territorio che leggeranno anch’essi alcuni brani”.

L’esposizione resterà aperta:

Lunedì e Giovedì dalle ore 8 alle 18
Martedì, Mercoledì e Giovedì dalle ore 8 alle 14 
Sabato dalle ore 9 alle 13.


Devi essere registrato per inserire i commenti Login