All’Unitus arriva la Notte Europea della Geografia, full immersion nel mestiere del geografo

Categoria: Archivio notizie,Territorio

VITERBO – Notte Europea della Geografia: una costellazione di eventi sincroni che coinvolgeranno docenti, studenti, laboratori, associazioni e appassionati nella serata/nottata del 6 aprile.
Una straordinaria mobilitazione della geografia che coinvolge anche il Dipartimento di Scienze Umanistiche della Comunicazione e del Turismo (DISUCOM) dell’Università della Tuscia, per far conoscere i recenti sviluppi della geografia e del mestiere del geografo con esperienze in aula, nei vicoli di Viterbo e nelle stanze di Palazzo dei Priori, che per l’occasione sarà aperto fino alle 20.30.
Dalle 17 a Santa Maria in Gradi si gioca a Nomi, cose e città… almeno sapessi la Geografia! Ma si parla anche di psicogeografie, donne in viaggio, Big Data, Atlanti e YouTube, errori geografici, fotografia e pittura, cartografia reale e immaginaria.
Si incontrano i drammaturghi del Festival dei Quartieri dell’Arte e si assiste a performance geografiche, artistiche e linguistiche che raccontano il senso dei luoghi e dell’esplorazione. Alle 19 appuntamento alla nuova Biblioteca di Santa Maria in Gradi per scoprire la geografia in archivio e per incontrare Antonello Ricci, che sulle orme di Annio da Viterbo guiderà fino a Palazzo dei Priori dove Fulvio Ricci farà scoprire il fascino delle carte geografiche. A chiudere la serata una passeggiata tra le vedute e il paesaggio dei vicoli della Città dei Papi organizzata da Piero Di Carlo dell’Associazione Insegnanti di Geografia – sezione di Viterbo.
Una serata per immergersi negli innumerevoli nodi della Geografia e nei tanti eventi organizzati in Italia e in Europa (link alla Carta geografica degli eventi http://www.ageiweb.it/eventi-e-info-per-newsletter/carta-degli-eventi-della-notte-europea-della-geografia/)


Devi essere registrato per inserire i commenti Login