Presentazione del Bollettino economico 2017 dell’Area Orvietana

Categoria: Archivio notizie,Territorio

 

ORVIETO – Sarà presentato il volume 2017 del Bollettino sulla situazione economica e sociale dell’Area Orvietana, venerdì 9 febbraio alle ore 17, presso la Sala Consiliare del Comune di Orvieto.

Dopo i saluti istituzionali del sindaco di Orvieto e del presidente della Fondazione per il Centro Studi “Città di Orvieto”, Matteo Tonelli, sono in programma gli interventi di: dott. Antonio Rossetti, vicepresidente della Fondazione CSCO; Prof. Sergio Sacchi, Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi di Perugia; dott. Nicola Ancona, direttore generale della Cassa di Risparmio di Orvieto; dott. Carmelo Campagna, vicepresidente del Comitato Esecutivo BCC Umbria Credito Cooperativo; dott. Marco Cristofori, coordinatore del Comitato Scientifico del CERSAL – Centro di Ricerca e formazione sulla Salute unica e l’Alimentazione.

L’esperienza del Bollettino sulla situazione economica e sociale dell’Area Orvietana è ripresa nel 2016, dopo una pausa durata otto anni, per iniziativa del Comune di Orvieto e della Fondazione per il Centro Studi “Città di Orvieto”, con il proposito di tornare ad analizzare in modo oggettivo il quadro socio-economico e a monitorare lo stato di salute del sistema territoriale per fornire un’indispensabile base scientifica alle attività di programmazione degli interventi che competono agli Enti Locali.

La nuova serie vede nel Centro Studi “Città di Orvieto” il soggetto coordinatore delle ricerche e dell’attività editoriale che, insieme al Comune, ha voluto farsi interprete di un’esigenza avvertita dagli operatori e dalle istituzioni, quella di disporre di un valido strumento di studio, raccolta ed analisi di dati ed indicatori atti a descrivere la situazione socio-economica e le sue principali dinamiche in un ambito territoriale di riferimento che si è esteso dai tredici comuni del vecchio Comprensorio ai venti dell’Area Interna “Sud Ovest Orvietano”, da Città della Pieve a Penna in Teverina.

 


Devi essere registrato per inserire i commenti Login