Come umanizzare il lavoro, un incontro di Nova Civitas per avanzare proposte

ORVIETO – Dove va il lavoro? Siamo oggi di fronte a trasformazioni profonde, da nuove forme di flessibilità e di precariato, alle tecnologie digitali che impattano sulle condizioni di vita delle persone. Per riflettere su questo tema e sui valori fondamentali che dovrebbero essere alla base di un lavoro solidale, dignitoso, umano, etico, Nova Civitas propone un weekend a Spagliagrano (Todi) il 17-18 febbraio prossimi.
Insieme ai relatori Ernesto Preziosi, già vicepresidente Nazionale dell’Azione Cattolica e don Gianni Fusco, docente alla LUMSA Segretario generale internazionale della Confederazione del Clero e dei Laici, l’incontro ha l’obiettivo anche di maturare proposte concrete da portare alla città, perché “Il lavoro umano è la chiave essenziale di tutta la questione sociale” e punto di partenza della Dottrina sociale della Chiesa (Rerum Novarum 1891). La storia anche recente l’ha confermato come si è visto nella 48a settimana sociale dei cattolici a Cagliari. Per informazioni e iscrizioni (entro il 13 febbraio) rivolgersi e suor Maria Luisa Gatto  g.mluisa@smr.it

 


Devi essere registrato per inserire i commenti Login