Orvieto saluta il “Professore”. Germani: “Un uomo aperto alle sfide e all’altezza della competizione”

Categoria: Archivio notizie,Cronaca,Secondarie

ORVIETO – Appresa la notizia della scomparsa del Professor Eugenio Fumi, già creatore alla fine degli anni ’60 della Itelco di Orvieto, azienda leader nel campo della elettronica e della produzione di componenti per le trasmissioni radiotelevisive, il sindaco Giuseppe Germani lo ricorda con gratitudine e affetto esprimendo il sentimento della comunità orvietana.
 “Il Professor Eugenio Fumi è stato un grande anticipatore del nuovo mondo delle comunicazioni – afferma – dove ha saputo essere un imprenditore credibile e competitivo.  Per la realtà orvietana, prevalentemente vocata alle produzioni agricole di eccellenza, è stato a suo tempo l’iniziatore di una nuova avventura che era ed è il progresso scientifico e tecnologico applicato alle telecomunicazioni. Settore in cui è stato senza dubbio esportatore dell’eccellenza dell’ingegno italiano. 
Un uomo aperto alle sfide e all’altezza della competizione che si è fatto apprezzare e stimare nel proprio Paese e in molte altre parti del mondo dove la tecnologia e il marchio Itelco sono arrivati. E’ stato un imprenditore lungimirante tanto nella ricerca scientifica quanto nella ricerca di nuovi mercati che ha saputo intessere relazioni internazionali pur restando profondamente legato alla sua Orvieto che era diventata il fulcro di quel suo progetto innovativo e che ha contribuito a far conoscere, non solo per il Duomo ed il vino.
Anche nelle difficoltà, il Professor Eugenio Fumi ha saputo concretizzare delle utopie ed è stato un Maestro per tante giovani generazioni di tecnici ed imprenditori che oggi hanno preso in mano il suo insegnamento guardando al futuro e portando orgogliosamente, a loro volta, il nome di Orvieto nel mondo”. “Per tutto questo gli siamo profondamente grati. Nell’esprimere le più sentite condoglianze ai familiari, come Amministrazione Comunale ci impegniamo a ricordare adeguatamente il Professor Eugenio Fumi”. 


Devi essere registrato per inserire i commenti Login