A Orvieto Befana e Presepe per chiudere in bellezza il programma “A Natale regalati Orvieto”

Categoria: Archivio notizie,Territorio

ORVIETO – Trascorso il Capodanno il programma delle iniziative che vanno sotto il nome “A Natale regalati Orvieto” prosegue nel weekend dell’Epifania nel segno della tradizione.

Se per le giornate del 5 e 6 gennaio il programma prevede le visite guidate in Piazza del Popolo e il progetto La Città che legge – Il Tempo delle feste a cura de “I Lettori Portatili” sempre Caffè Montanucci (il 5 gennaio h 16,30), La Befana arriva puntuale sabato 6 gennaio alle 16:00 in Piazza della Repubblica grazie al Corpo dei Vigili del Fuoco con la collaborazione della Protezione Civile, iniziativa che vedrà in azione alcune unità del personale specializzato SAF / Speleo Alpino Fluviale del Distaccamento dei Vigili del Fuoco di Orvieto e del Comando Provinciale di Terni.

Sempre nel giorno dell’Epifania  dalle ore 17:30 alle 19:30 circa, nel Giardino Medievale di San Giovenale oltre 100 figuranti, tutti volontari, daranno vita alla quinta edizione della Sacra Rappresentazione vivente promossa dall’Associazione PRESEPE&ORVIETO inserita nel tradizionale circuito dei presepi (quest’anno alla 10^ edizione), promosso dall’Associazione “Comitato Cittadino dei Quartieri” con il patrocinio del Comune di Orvieto allo scopo di valorizzare la tradizione e l’arte del presepe in tutto il territorio comunale.
Infine, alle 19:00 in Piazza della Repubblica ci sarà la Lotteria dell’Epifania, a cura dell’Associazione “Orvieto per tutti”.

Nato dall’incontro di persone di buona volontà che vogliono condividere la gioia per la nascita del Redentore, quello che si svolge nel Giardino Medievale e nelle grotte sottostanti la Chiesa di San Giovenale, più che un Presepe Vivente è soprattutto una Sacra Rappresentazione, come sottolineano i promotori dell’iniziativa che, proprio per sottolinearne tale caratteristica intendono porre in risalto il Mistero del Natale: “Il Verbo si è fatto carne ed è venuto ad abitare in mezzo a noi”.
Il Presepe, realizzato inizialmente da un piccolo gruppo di volontari, in cinque anni è andato sempre più crescendo nel numero dei partecipanti, nell’organizzazione degli spazi e nel numero dei visitatori.

Il 6 gennaio al fine di garantire lo svolgimento del “Presepe Vivente a San Giovenale” e della manifestazione “Arriva la Befana” in Piazza della Repubblica è prevista la seguente disciplina della circolazione:
– Sabato 6 gennaio 2018, dalle ore 15:00 alle ore 20.00 al fine di consentire il regolare afflusso e deflusso dei figuranti del Presepe Vivente a San Giovenale, è istituito il divieto di circolazione in ingresso al centro storico alla Rotatoria di Porta Romana, in piazza Ranieri intersezione con via Loggia dei Mercanti, Via Roma – Via Quattro Cantoni ed in via Arnolfo di Cambio intersezione piazza Angelo da Orvieto.
– Il suddetto divieto sarà reso effettivo dal personale della Polizia Locale, coadiuvato dal personale ausiliario della Protezione Civile nei momenti di maggiore affluenza pedonale durante l’afflusso e deflusso dei figuranti in transito su via Malabranca.
– In deroga al divieto succitato, i residenti della zona di San Giovenale, al fine di consentire loro di avvicinarsi il più possibile alle rispettive abitazioni, sono autorizzati a circolare in via Malabranca con deviazione su via Francalancia. Tutti gli altri veicoli dei residenti del centro storico sono autorizzati a circolare lungo il seguente itinerario: via Magalotti, via della Commenda, via Loggia dei Mercanti, Piazza Ranieri.
– Sabato 6 gennaio, dalle ore 12:00 alle ore 24:00, è istituito il divieto assoluto di sosta con rimozione dei veicoli in via Simoncelli, Piazza Simoncelli, via Francalancia, Piazza San Giovenale, Piazza Volsinia.
– Il 6 gennaio 2018 , in occasione della manifestazione “Arriva la Befana” è istituito in divieto di circolazione in Piazza della Repubblica dalle ore 16:00 fino al termine della manifestazione stessa.
Il Comando della Polizia Locale si riserva la facoltà di riaprire alla circolazione normale uno o più dei tratti di strada di cui ai punti precedenti in caso di favorevoli condizioni di sicurezza della viabilità.


Devi essere registrato per inserire i commenti Login