“Sicurezza, cittadini, territorio”, incontro con il sottosegretario Bocci a Palazzo dei Sette

Categoria: Archivio notizie,Politica

ORVIETO – Una città sicura è una città vivibile e accogliente per tutti. Si anima da questa considerazione il confronto organizzato dal Partito democratico di Orvieto per il prossimo lunedì 18 dicembre, alle ore 17.30 presso la Sala del Governatore di Palazzo dei Sette al quale interverrà il sottosegretario al Ministero dell’Interno, onorevole Gianpiero Bocci, e parteciperanno i rappresentanti delle Forze dell’ordine, Amministratori locali, esponenti politici e associazioni cittadine.
Diventa ormai determinante un impegno condiviso della politica e delle istituzioni, per quelle che sono le loro competenze, nel promuovere interventi che possano sostenere le Forze dell’Ordine nel grande lavoro che stanno portando avanti per combattere la criminalità anche nella nostra città e nel comprensorio.
La sicurezza è percepita dai cittadini come un diritto primario e una componente indispensabile della qualità della vita. Oggi vi è l’esigenza che tale diritto sia garantito non soltanto in relazione al fenomeno della criminalità organizzata, ma anche in rapporto ai fenomeni di criminalità individuale e diffusa presenti sul territorio dove si vive e si lavora. Fondamentale rimane la valorizzazione della rete dei servizi che contribuiscono a definire l’identità territoriale nella quale le comunità locali si riconoscono.
In questo percorso di condivisione le istituzioni della città hanno da mesi aperto un confronto scaturito dalla mozione proposta dal gruppo del Partito democratico, votata all’unanimità dal consiglio comunale di Orvieto, nell’intento di sottoscrivere a breve un Patto per la Sicurezza che coinvolga il maggiore numero di municipalità del Comprensorio Orvietano.
La presenza dell’onorevole Gianpiero Bocci, sottosegretario al Ministero dell’Interno, Lunedì 18 dicembre, alle ore 17.30 presso la Sala del Governatore di Palazzo dei Sette, sarà l’occasione per Forze dell’ordine, amministratori locali, esponenti politici, associazioni e soprattutto cittadini di rafforzare gli impegni assunti e discutere su come le istituzioni possono migliorar il grado di vivibilità dei nostri territori innalzando i livelli di sicurezza e controllo.


Devi essere registrato per inserire i commenti Login