Lotta all’analfabetismo, la Giunta approva lo spostamento della sede del Cpia. Sarà alla scuola Media Signorelli

Categoria: Archivio notizie,Secondarie

ORVIETO – Riconosciuto che il Cpia (centro provinciale Istruzione Adulti ) fa parte dell’istruzione di 1° livello e che quindi rientra nelle competenze del Comune di Orvieto, la Giunta comunale ha deciso lo spostamento della sede da Allerona a Orvieto centro. E sarà presso la scuola Media Luca Signorelli. La decisione, già discussa in sede di conferenza provinciale a ottobre scorso, mette così la parola fine alla polemica che tempo fa avevano sollevato gli stessi docenti della scuola, lamentatisi per la sede non adeguata, come dislocazione geografica, ad Allerona.
Quello che chiedevano i professori era infatti di continuare a fare lezione sulla Rupe tanto più che da anni i corsi si svolgevano pacificamente e fruttuosamente ad Orvieto. La sede di riferimento del territorio orvietano del Cpia venne infatti situata ad Allerona, presso l’Istituto Cappelletti, ma fin dall’inizio, la quasi totalità delle azioni si è svolta a Orvieto, per motivi legati alle caratteristiche di insediamento, di urbanizzazione e di collegamento del territorio. Con la delibera n.387 dell’8 gennaio 2015, la Giunta Regionale ha varato il Piano dell’offerta formativa e della programmazione della rete scolastica in Umbria per l’anno scolastico 2015-2016” istituendo a Terni il CPIA con le due sedi associate dell’Istituto Valli e dell’istituto Cappelletti di Allerona. Quindi solo nell’anno scolastico 2015/2016, si è rilevata la discrepanza tra sede legale del CPIA, Allerona e la sede operativa di tutte le attività, Orvieto che tuttavia è stata mantenuta per tutto l’anno scolastico per evitare disagi agli utenti. Nell’anno scolastico 2016-2017, il CPIA ha proseguito le attività didattiche a Orvieto, sottoscrivendo una convenzione con il Liceo Artistico nonostante fosse stata presentata formale richiesta di modifica della sede delle lezioni alla provincia di Terni, respinta per un vizio formale e per l’opposizione del sindaco di Allerona. Della questione se ne erano occupati anchei consiglieri di minoranza Tardani e Olimpieri.


Devi essere registrato per inserire i commenti Login