Fiorini (Lega Umbria): “Disagi a non finire se il treno Ic 581 per Orvieto ferma ad Orte: dobbiamo impedirlo”

Categoria: Archivio notizie,Politica,Secondarie

 

Convocare urgentemente in audizione l’assessore regionale ai trasporti Giuseppe Chianella, il sindaco del comune di Orvieto, Giuseppe Germani e i rappresentanti dei pendolari umbri e orvietani. E’ la richiesta ufficializzata dal capogruppo Lega Umbria, Emanuele Fiorini e sottoscritta dal collega consigliere Valerio Mancini. Al centro della richiesta, la volontà da parte della Lega di scongiurare la fermata alla stazione di Orte del treno intercity 581, formalmente richiesta dalla Regione Lazio al Ministero dei traporti. “Tale pretesa – spiega il capogruppo Fiorini – non tiene

conto delle problematiche in cui potrebbero imbattersi i numerosi pendolari umbri, in particolare di Orvieto, che per motivi di studio o di lavoro usufruiscono del servizio. L’intercity 581 è l’unico treno che sulla direttrice Roma-Firenze non ferma a Orte e proprio per questo è molto utilizzato in quanto registra tempi di viaggio decisamente inferiori agli altri. Istituendo la fermata di Orte – prosegue Fiorini – tutto questo verrebbe meno e si verificherebbe un aumento dei tempi di percorrenza derivante dalla necessità di deviazione del convoglio dalla linea AV alla stazione, dalla relativa sosta e dal suo rientro sulla linea AV, con in più il rischio di accumulo di ritardi a causa dei numerosi treni in transito per la direttissima. Abbiamo intenzione di difendere i pendolari orvietani dal rischio di disagi ulteriori a quelli soliti che si incontrano quando si ha a che fare con il trasporto pubblico”.
Per tali motivi la Lega ha richiesto, come riporta il documento di convocazione protocollato in Regione Umbria, di “procedere urgentemente all’audizione in II Commissione consiliare dell’assessore regionale alle infrastrutture e trasporti, del sindaco del comune di Orvieto, in rappresentanza dei suoi concittadini e dei comuni limitrofi che fanno riferimento alla stazione ferroviaria di Orvieto, dei rappresentanti del Coordinamento dei Pendolari Umbri, dei rappresentanti del Comitato Pendolari “Roma-Firenze” di Orvieto, al fine di trattare le problematiche riguardanti: il Treno Intercity 581 e la sua possibile fermata nella Stazione di Orte (Vt), la situazione del trasporto ferroviario del territorio orvietano e i progetti per il miglioramento dei collegamenti, con i principali centri urbani regionali e nazionali”.


Devi essere registrato per inserire i commenti Login