Travolta da un’auto a Ciconia, muore anziana di 82 anni

Categoria: Archivio notizie,Cronaca,Secondarie

 

ORVIETO – Travolta e uccisa da un’auto mentre attraversava la strada. Questo l’amaro destino di Maria Ferretti in Marchignani un’anziana di 82 anni che martedì sera, intorno alle 19, lungo via dei Platani a Ciconia, nei pressi dell’asilo del popoloso quartiere ai piedi della Rupe, ha incontrato la morte. Alla guida della macchina, una Fiat Panda vecchio modello, una studentessa orvietana appena patentata sulla quale ora, pende una denuncia per omicidio stradale. E’ successo tutto in una manciata di minuti.
La donna, che abitava sola dopo la morte del marito poco distante dal luogo dell’incidente, nelle case popolari proprio lungo la via teatro della tragedia, stava attraversando la strada per rincasare quando, improvvisamente, è stata travolta dall’auto in corsa. Un rumore sordo che ha richiamato in strada commercianti e residenti della zona che, insieme alla giovane automobilista, hanno provveduto a prestare i primi soccorsi. Seppur in gravissime condizioni l’anziana donna, al momento dell’arrivo dei sanitari del 118, degli uomini del commissariato di Orvieto e degli agenti della polizia Municipale, era ancora viva. Trasportata d’urgenza in codice rosso al Santa Maria della Stella, è morta poco dopo a causa dei gravi traumi riportati a seguito dell’impatto. Sulla morte di Maria la Procura della Repubblica di Terni attraverso il pm Raffaele Iannella, ha aperto un’inchiesta affidando alla polizia Municipale i rilievi sull’incidente, poiché ancora non è chiaro se l’anziana sia stata investita proprio sulle strisce o in prossimità. Il corpo della donna, infatti, è stato rinvenuto a qualche metro di distanza dall’attraversamento pedonale.
«Sono in corso accertamenti per stabilirlo», spiega il comandante della Municipale Mauro Vinciotti. Di certo, al momento, c’è solo che, quando è avvenuto l’impatto, nella zona era già calato il buio. «Sicuramente verificheremo ogni particolare non lasciando niente al caso soprattutto per una serenità di coscienza della giovane automobilista» ha aggiunto Vinciotti. La studentessa, di soli 19 anni, è infatti indagata per omicidio stradale. La salma della donna, su cui è stata compiuta un’ispezione cadaverica esterna, è ancora a disposizione dell’autorità giudiziaria ma non è escluso che già da oggi possa essere riconsegnata ai famigliari e ai suoi due figli.  (Sa.Si)

 

 

 

 

 


Devi essere registrato per inserire i commenti Login