L’armatura del guerriero etrusco rivenuta in una tomba a Porano vola in Germania

Categoria: Archivio notizie,Cultura,Terza pagina

ORVIETO – L’armatura della cosiddetta “tomba del guerriero”, rinvenuta nel 1863 all’interno di una piccola tomba a camera nei pressi di Porano, è partita dal Museo archeologico nazionale di Orvieto, dove è conservata, alla volta della Germania, diretta al Badisches Landesmuseum di Karlsruhe, per essere esposta dal 16 dicembre 2017 al 17 giugno 2018, insieme ad altro materiale di grande pregio e interesse proveniente dai principali musei archeologici italiani, in una mostra di rilevanza internazionale dedicata agli Etruschi e agli antichi popoli italici. Risalente al IV secolo a.C., si compone di elmi, schinieri, corazza anatomica, scudo circolare e, con gli altri reperti portati alla luce, denota l’elevata posizione sociale del defunto. Viva soddisfazione per l’importante occasione di promozione culturale è stata espressa da Luana Cenciaioli, direttrice sia del Museo archeologico nazionale di Orvieto che del Museo archeologico nazionale dell’Umbria.


Devi essere registrato per inserire i commenti Login