Autumn in Todi, una tre giorni per gustare a pieno la filosofia “slow life style”

Categoria: Archivio notizie,Territorio

TODI – Una total immersion nell’Autunno umbro più vero, tre giorni al centro di Todi per gustare a pieno la “slow life style”. Novembre parte col botto nel salotto buono di Piazza del Popolo, tra prelibatezze culinarie, prodotti e piatti del territorio, dall’olio nuovo ai migliori vini locali e il Mercato Cittaslow a chilometro zero – virgola – cinque con tanta buona musica d’autore con tre gruppi d’eccellenza del calibro di Tony Esposito, Four Vegas e Walter Ricci Quartet.

Nella rinnovata Sala delle Pietre, una location storica all’interno dei Palazzi Comunali, dove si svolgeranno gli Apericena del Venerdì e Sabato con inizio ore 20:00 e Aperipranzo della Domenica con inizio ore 13:00, con posto a tavola più concerto live. Prezzo per persona a € 28 per ogni evento. Tutti gli eventi sono acquistabili online all’indirizzo www.cramst.it/prenota-eventi. Possibilità di usufruire del Pacchetto “Autumn in Todi” presso l’Hotel la Penisola (15 km sul lago di Corbara), a € 150 a persona in camera doppia, incluso colazione e ingresso ai tre appuntamenti.

 

PROPOSTA ENOGASTRONOMICA

Queste le pietanze che saranno servite per l’apericena e l’aperipranzo dei tre
appuntamenti:

– Bruschette all’olio novello
– Prosciutto nostrano, corallina, lombetto
– Formaggi pecorino e misto stagionato con mieli Acacia e Castagno
– Insalatina di farro con verdurine e pecorino a cubetti
– Quiche farcite alle erbette di campo
– Lumachelle al prosciutto
– Insalate di legumi di territorio: ceci, fagioli dall’occhio di Collelungo di Baschi
– Panzanella croccante con verdure di stagione
– Schiacciate al rosmarino
– Salsicce secche

Inoltre, per ogni appuntamento potrete degustare le migliori prelibatezze delle Cittaslow presenti ed altri prodotti tipici di territorio, primi piatti, secondi piatti caldi, dalle lasagnette di canapa alle pappardelle al cinghiale, ai cannelloncini tartufati, dadolata di cinghiale, baccalà all’orvietana, verdure di campo saltate con olio e peperoncino, cruditè fino ai dolci del territorio, torta di mele alla cannella, torta della nonna, tozzetti e ciambelline al vino, biscotti alla pasta di nocciole. I vini serviti saranno quelli della Cantina Villa Sobrano

INFO E PRENOTAZIONI
info@cramst.it | +39 0763 343302

 

 

MERCATO CITTASLOW
“Raccontato e Sostenibile”

Nella splendida cornice di Piazza del Popolo a Todi (PG), si svolgerà il mercato dei prodotti d’eccellenza delle Cittaslow e del territorio. Il mercato avrà inizio il venerdì 3 novembre dalle 10.30 alle 20, mentre sabato 4 e domenica 5 dalle 9.00 alle 20.00. Sarà presente la Condotta Slow Food Media Valle del Tevere – Todi, che presenterà i Presidi della Regione Umbria.

Una tre giorni per gustare a pieno la “vita slow”, anche grazie ai produttori delle Cittaslow italiane che verranno a Todi per far conoscere i loro prodotti d’eccellenza:

Dall’Umbria
Cittaslow Todi
– Az. Ag. Monte Mascarano, zafferano, confettura e gelatine di frutti selvatici miele
– Birrificio Tuderte, birra artigianle

Cittaslow di Orvieto
– la Forneria Orvietana con biscotti dolci e salati
– Soc. Ag. Casa Parrina con miele e nocciole
– Az. Ag. Natura Naturans con prodotti di cosmetica naturale
– Le Petit Jardine articoli per bambini fatti a mano
– Az. Ag. S. Martino con le sue piante aromatiche
Cittaslow Parrano
– Gusto Umbria – Terre dell’Upupa con confetture, miele, zafferano, creme di ceci,
composte e salse.

Cittaslow Montecastello di Vibio
– Il Poggiolo, confetture e verdure fresche

Dal Trentino:
Cittaslow Grumes
– Pojer e Sandri vini e grappe
– Giove Official, liquori, grappe, sale con erbe aromatiche
– Macelleria Zanotelli di Cembra, luganega trentina, spek trentino

Dall’Emilia Romagna:
Cittaslow Vigarano Mainarda
A cura della Proloco Madonna Boschi
– Lasagne di Canapa
– Salama da Sugo Ferrarese

LABORATORI DEL GUSTO

La Condotta Slow Food Media Valle del Tevere proporrà due Laboratori del Gusto, che si svolgeranno presso il c/o circolo Tuderte (Piazza del Popolo) dalle ore 16:00 alle 18:00 e saranno:
Il Grechetto di Todi e le sue sfumature, venerdì 3 novembre degustazione guidata con i vini della cantina Villa Sobrano
Colori e sapori dell’olio extravergine d’oliva, sabato 4 novembre, con una degustazione guidata dal Dottore Alessandro Vujovic, vero luminare del settore.
Sarà possibile partecipare ai laboratori previa prenotazione ad un costo di 6€ l’uno, massimo 30 posti per appuntamento. Sconto di 1€ per tutti i soci Slow Food, AIS, FISAR e FAI (Info e prenotazioni: +39 0763 343302 | info@cramst.it)

 

PROGRAMMA ARTISTICO
VENERDÌ 3 NOVEMBRE – Apericena ore 20:00

TONY ESPOSITO
La musica di Tony Esposito è ispirata a sonorità provenienti da molti Paesi del mondo, mescolate con ritmi tribali e melodie tipiche della musica partenonea. L’originalità del suo approccio si può ritrovare nell’invenzione di strumenti unici come il tamborder, suono onomatopeico di uno dei suoi più famosi brani, “Kalimba de Luna”, di cui i Boney M. pubblicarono quasi contemporaneamente una cover in lingua inglese. I suoi brani sono stati “reinterpretati” da molti degli artisti più importanti degli anni settanta, fra cui i Boney M. Partecipa a tre edizioni del Festival di Sanremo, nel 1987 con “Sinuè”, nel 1990 al fianco di Eugenio Bennato con “Novecento aufwiedersehen” e nel 1993 con i Ladri di Biciclette con “Cambiamo musica”, ottenendo sempre un buon riscontro commercial- discografico. Nel 1989 gli viene conferito il “Nastro d’Argento” per la colonna sonora del film Un complicato intrigo di donne vicoli e delitti di Lina Wertmuller. Compone poi, nel 1990, la sigla del programma televisivo “Serata Mondiale”, dedicato ai Mondiali di calcio, ed ancora, nel 1992, la sigla delle Colombiadi, o “Columbus Games”. Nel 1997 Tony
Esposito è l’unico italiano chiamato ad esibirsi al “Festival della gioventù” de L’Avana, a Cuba. Nello stesso anno, ad agosto, Tony Esposito è ancora l’unico italiano che si esibisce al “Rock in Rio”, a Rio De Janeiro, insieme al mitico Gilberto Gil. L’anno successivo, poi, è ospite al Sambodromo di Rio de Janeiro, nella serata finale del carnevale più importante del mondo. Ma è soprattutto nella melodia saggia e contemporanea di Franco Battiato, nel canto rock metropolitano di Edoardo Bennato.

 

SABATO 4 NOVEMBRE – Apericena ore 20:00

FOUR VEGAS
È la band che indelebilmente e definitivamente vi farà rivivere le magiche ed indimenticabili atmosfere degli anni 50 e 60 con un repertorio
che lascerà pieno spazio alle emozioni ed ai ricordi facendo rimanere gli spettatori senza fiato grazie ad uno show con un repertorio adatto a tutte le età. Verrete catapultati indietro nel tempo in viaggio nella storia e nel costume di uno dei periodi più belli, spensierati e musicalmente fervidi che ha favorito la nascita del Rock and Roll, del Twist e del Beat. Attiva dal 1999 la band FOUR VEGAS è apparsa in molte trasmissioni televisive su RAI UNO, RAI DUE, RAI 3, CANALE 5, ITALIA 1, RAI INTERNATIONAL e SkyVivo canale 109. Ha partecipato ad importanti festival di caratura mondiale come UMBRIA JAZZ (4 edizioni) ed hanno all’attivo 4 CD di cui uno composto da brani originali in italiano. GREASE PARTY è il nome del loro travolgente show basato sull’interazione con il pubblico e l’esecuzione di divertenti gag e che prevede anche brani tratti da colonne sonore cult come GREASE, HAPPY DAYS, THE BLUES BROTHERS, FOOTLOOSE. Il repertorio spazia dal Rock and Roll al Twist, dal Country alle dolci ballads fino ai grandi classici italiani degli anni 60. Elvis Presley, the Beatles, Dean Martin, Jerry Lee Lewis, Chuck Berry, Beach Boys, Ray Charles sono solo alcuni degli artisti stranieri dai quali la band attinge a piene mani per il suo repertorio al fulmicotone, senza dimenticare i nostri Adriano Celentano, the Rockes, Mal, Gianni Morandi, Rita Pavone, Caterina Caselli e molti altri.

 

DOMENICA 5 NOVEMBRE – Aperipranzo ore 13:00

WALTER RICCI QUARTET
Walter Ricci, vocals, piano – Daniele Sorrentino, double bass. – Lorenzo Tucci, drums e Michele Bianchi, chitarre. Il giovane artista partenopeo è protagonista non solo come cantante ma nell’insolita veste di pianista. Daniele Sorrentino al basso, garanzia di classe e solidità, e l’inossidabile
Lorenzo Tucci alla batteria. Ricci attinge al repertorio di standard interpretati dai più grandi cantanti del passato, come ad esempio gli intramontabili I Only Have Eyes for You e on a Clear Day, ma anche grandi classici italiani come Ciao Ciao Bambina, e li rivede in modo del tutto personale. Una parte importante del concerto è costituita da brani originali. Con una attenzione particolare alle sonorità moderne, spazio all’improvvisazione e anche con un occhio anche alle contaminazioni, Walter Ricci da vita ad un concerto ricco e dagli sviluppi imprevedibili.


Devi essere registrato per inserire i commenti Login