Parcheggi, il Consiglio di Stato ribalta la sentenza del Tar per la gestione, custodia e pulizia

Categoria: Archivio notizie,Politica,Secondarie

ORVIETO – In sede giurisdizionale la Sezione Quinta del Consiglio di Stato – Carlo Saltelli, presidente; Roberto Giovagnoli, Relatore – nella giornata di giovedì 31 agosto, ha dato piena ragione al Comune di Orvieto, ribaltando in sede cautelare la precedente pronuncia del TAR Umbria in merito al bando per la gestione, custodia e pulizia dei parcheggi emanato dall’Amministrazione, con l’obiettivo di ottimizzare il funzionamento del sistema di mobilità alternativa e garantire l’apertura h24 degli ascensori.
Grazie a questa pronuncia – commenta l’assessore alla Mobilità, Andrea Vincentipotremo procedere nei modi e nei termini che avevamo previsto sin dall’inizio e che erano stati correttamente predisposti dai nostri uffici. Ora che il Consiglio di Stato ha ristabilito la verità, viene da sorridere pensando a tutti i tentativi di mistificazione e alla fretta con cui certi nostri oppositori si affrettarono, solo pochi mesi fa, a parlare di flop o di scelte strategiche errate.
Il Consiglio di Stato ha, infatti, espressamente riconosciuto la validità delle scelte operate dall’Amministrazione, ponendo l’accento sulla opportunità di accorpare gestione, custodia e pulizia in un’unica procedura, per meglio rispondere alle esigenze dei cittadini e anche dell’Ente, che comunque mantiene e manterrà sempre il pieno controllo dei flussi di cassa e quindi dei proventi del sistema parcheggi”.

 


Devi essere registrato per inserire i commenti Login