L’arte aiuta i malati di Alzheimer. Ad Amelia la raccolta fondi per sostenere due progetti

Categoria: Archivio notizie,Territorio

Quest’anno il Garage Sale ad Amelia non ci sarà ma l’associazione Alzheimer Orvieto raccoglierà fondi grazie alle riproduzioni della mostra RED Photographic Dark Room – Raccolta Fotografica Amelia XIX e XX secolo e Raccolta Fotografica Amelia XXI secolo di Andrea Boccalini.
Appuntamento domenica 10 settembre, ore 17, nella Chiesa di Sant’Angelo, in via del Teatro, ad Amelia.
“I proventi delle offerte alle opere esposte alla mostra – spiegano dall’associazione Alzheimer Orvieto – contribuiranno al proseguimento dei progetti che la onlus sta portando avanti nel territorio amerino”. Si tratta del Progetto di sostegno ad interventi di Musicoterapia per gli anziani ospiti presso la Residenza Protetta “Casa Vera” di Cigliano di Narni e la Residenza Protetta “Villa Anna” di Amelia.
Gli obiettivi del progetto sono volti a migliorare il tempo vissuto dagli ospiti e sollecitare dinamiche che contribuiscono a sensibilizzare e canalizzare l’attenzione e la motivazione alla socialità. Il progetto sosterrà anche il Progetto sollievo Alzheimer dedicato alle famiglie amerine che assistono anziani con demenza.
Lo scopo del Progetto è quello di sollevare, per alcune ore, un giorno a settimana, i familiari del malato dall’assistenza diretta; reinserire il malato in un gruppo sociale, contrastando l’isolamento e l’insicurezza che sono effetti tipici della demenza e coinvolgerlo in attività artistiche come la musicoterapia e arteterapia; contrastare l’auto-isolamento che tende a nascere nei nuclei familiari in cui è presente un malato di demenza; affiancare la famiglia nel percorso di gestione sia burocratica che assistenziale del malato; stimolare le funzioni mentali attraverso le attività proposte. L’obiettivo, al termine della sperimentazione, è di coinvolgere le istituzioni sociali e sanitarie di zona per dimostrare, attraverso l’esperienza acquisita e con dati alla mano, la necessità di questo tipo di servizi ed assicurarne l’erogazione.

 

 

 


Devi essere registrato per inserire i commenti Login