Tradizione, cultura, musica e buon cibo: Attigliano rivive la magia della festa di San Lorenzo

Categoria: Archivio notizie,Territorio

 

ATTIGLIANO – Ormai è tutto pronto, ad Attigliano è iniziato il conto alla rovescia per l’evento più sentito e più amato da attiglianesi e non solo. Dal 5 all’11 agosto la nostra cittadina umbra ospita infatti la festa dedicata al patrono San Lorenzo Martire. La ricorrenza, che si snoda in sette giorni ricchissimi di iniziative, in realtà coinvolge gli organizzatori un intero anno, si lavora per ben undici mesi.
Perché la festa di San Lorenzo, il 10 agosto, è uno degli elementi distintivi dell’identità attiglianese. Nel prepararla e nel viverla da più di mezzo secolo, la comunità ritrova se stessa, rafforza il senso di appartenenza, ritrova lo spirito di condivisione; unisce i residenti e riavvicina chi vive lontano. È proprio sotto il segno dell’amicizia che San Lorenzo 2017, anche quest’anno, ricorda l’amico Davide Fanano con un torneo di calcetto giunto alla sua tredicesima edizione. Un pensiero speciale verrà inoltre rivolto a tre amici, Stefano Mariani, Maurizio Proietti, Marco Trippanera, scomparsi prematuramente lo scorso anno.
L’organizzazione è affidata al Comitato San Lorenzo, una realtà che vede impegnati fianco a fianco, con spirito di amicizia e collaborazione ragazzi e adulti che durante l’anno hanno compiuto o devono compiere i 25 e i 50 anni d’età. E quest’anno, sotto l’egida del presidente Marco Cosimi e del vicepresidente Niccolò Nicchi, hanno dato il meglio di sé 20 attiglianesi.
Alla festa religiosa si affianca un ricchissimo calendario di appuntamenti con serate a tema che vedono esibirsi artisti di vario genere: cantanti, comici, orchestre e molto altro. I festeggiamenti prenderanno il via sabato 5 agosto alle 18.30 con lo spettacolo della scuola di ballo latino americano “Baila Dance”. A seguire, in piazza Vittorio Emanuele II, aprirà i battenti la Taverna sotto le stelle che rimarrà aperta tutte le sere e proporrà ogni sera un tema, si inizia con “Viva la pasta! Festa della pasta fatta in casa!”
Alle 22, protagonista sarà la magia delle luminarie che verranno accese nella stessa piazza. Quindi, via libera al divertimento con la musica del Dj Robertito e con l’atmosfera dei ritmi latino-americani. Domenica 6, protagonista sarà invece l’arte. Alle 10 primo evento di Street art. Alla stessa ora, in largo di via Monserrato, è in programma la “Giornata del Gessetto”. In questo caso, a cimentarsi con l’arte saranno i bambini. La serata sarà invece all’insegna, oltre che della buona musica, anche del buon cibo. In taverna si potrà infatti gustare una cena tipica romana accompagnata dagli “Stornellatori”, le cui note animeranno tutta la serata fino a notte.
L’arte e la creatività continueranno ad essere protagoniste anche lunedì 7 agosto, con la seconda giornata di Street Art. Evento clou della serata sarà invece il concerto di Roberto Bencini, in piazza Vittorio Emanuele II. In Taverna “Tagliata forever. 7 diversi tipi di tagliata ti aspettano!”.
Martedì 8 agosto ancora danza con il saggio di danza della scuola “A.s.d Tersicore Danza” alle 18. Quindi ancora buon cibo da gustare nella taverna sotto le stelle con “Cena di una notte di mezza estate”. La cucina fresca e colorata per le giornate più calde”, musica del Dj Berta e balli di gruppo.
La dolcezza sarà il filo conduttore della serata di mercoledì 9. Sempre in piazza Umberto I, alle 17 è in programma BAKE OFF ATTIGLIANO gara di dolci fatti in casa. I dolci saranno degustati e votati da una giuria di qualità, quindi verranno offerti al pubblico. Sistemato il palato, con “A tutto porco! Tutti i modi di mangiare suino” ancora colore e musica con Color Party e la musica di Mirko Casadei. E siamo arrivati al 10 agosto, Festa di San Lorenzo. Il divertimento inizia alle prime ore del mattino. Alle 8 è infatti in programma il “Risveglio con botto” e l’arrivo della Banda della Teverina al rione Madonna delle Grazie. A seguire sfilata per le vie del paese. Qualche ora di pausa e il divertimento riprende il via alle 18 con la sfilata del Corteo Storico di Giove per le vie del paese. E il tema della cena del 10 agosto saranno i desideri, la taverna propone infatti “La cena dei desideri.La notte di San Lorenzo: ad ogni stella cadente un desiderio” a seguire, in piazza Umberto I, spettacolo di sbandieratori. Alle 22, in piazza Umberto I “Maurizio Battista“ sarà protagonista di “Che sara? Bo!”. Il 10 agosto, per finire, l’estrazione della lotteria ed il grandioso spettacolo pirotecnico. Ma la festa non finisce con la mezzanotte del 10, notte delle stelle cadenti.
Venerdì 11 agosto è infatti in programma la tradizionale fiera delle merci. Tramontato il sole, prenderà il via in piazza Vittorio Emanuele II, la serata di ringraziamento con la cena offerta dal Comitato e la premiazione dei Tornei. A conclusione della festa il comitato uscente si congederà e verranno presentati i nomi dei membri del Comitato entrante. La serata andrà avanti all’insegna della musica. (Isabella Gambini)

 

 

 

 

 

 


Devi essere registrato per inserire i commenti Login