Maremmachevini II edizione, ritorna la rassegna dei Doc Maremma Toscana

 

 

Dopo il grande successo della prima edizione, torna Maremmachevini, l’immancabile appuntamento con i vini della DOC Maremma Toscana organizzato dal Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana. L’evento, in programma domenica 11 e lunedì 12 giugno, vede quest’anno la partecipazione di 40 produttori della zona che accoglieranno il pubblico con i loro prodotti di eccellenza presso l’elegante location dell’Hotel e Residence Roccamare a Castiglione della Pescaia (Grosseto).

Domenica 11 giugno la degustazione a banco aperto inizierà alle ore 17.30 fino alle ore 21.00. I visitatori avranno modo di dedicarsi appieno agli assaggi degli oltre 120 vini presentati: dai vitigni internazionali sino a quelli autoctoni sempre più caratterizzanti del territorio d’origine. La serata si concluderà con un concerto, dalle ore 21.00 alle ore 22.00, a cura del gruppo Musica da Ripostiglio.

Le degustazioni riprenderanno poi il giorno successivo, lunedì 12 giugno, dalle ore 17.30 fino alle ore 20.30.

L’iniziativa è aperta al pubblico, alla stampa internazionale, ai ristoratori e agli enotecari del territorio che avranno modo di approfondire la propria conoscenza enoica, ma non solo. Maremmachevini – II Edizione ha infatti l’obiettivo di offrire uno spaccato della Maremma più tradizionale con i suoi prodotti tipici, come i formaggi e i salumi e naturalmente l’olio extravergine d’oliva della zona.

E’ entusiasta Edoardo Donato, Presidente del Consorzio: “Maremmachevini vuole essere l’evento che presenta l’eterogenea realtà della Maremma non solo enologica, ma anche turistica, agricola, storica e culturale, promuovendo al contempo le migliori tecnologie nel rispetto della natura” – e prosegue – “Lo scopo della kermesse è quello di affascinare e stupire gli amanti del bello e del buono provenienti dall’Italia e dall’estero, valorizzando le diversità del nostro sorprendente territorio e ampliando gli orizzonti del gusto toscano attraverso la varietà e la qualità dei nostri pregiati vini”.

Per facilitare i percorsi di degustazione e fornire i contatti delle aziende partecipanti il Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana realizzerà dei Tasting Book dettagliati contenenti le informazioni di ogni vino presentato e del suo produttore. L’entrata a Maremmachevini è libera durante i walk around tasting e prevede il pagamento di 10 euro per il ritiro del bicchiere e della tasca personalizzati all’entrata.

Il programma

 

Domenica 11 giugno

Ore 17.30- 21.00 degustazione a banco aperto
Ore 21.00 concerto a cura del gruppo Musica da Ripostiglio.

 

Lunedì 12 giugno

Ore 17.30 – 20.30 degustazione a banco aperto
I produttori partecipanti alla II Edizione di MAREMMACHEVINI:

Agricola del Nudo
Az. Agr. Berretta s.s.
Az. Agr. Colle Petruccio di Ruffo Sandro
Az. Agr. La Pierotta
Az. Agr. Pian del Crognolo
Azienda Agricola Bruni
Azienda Bioagricola Poggiolella di Michele Consaga
Basile – Az. Agricola Biologica
Belguardo
Cacciagrande
Cantina “I Vini di Maremma” S.A.C.
De Vinosalvo Vignaioli
Fattoria Acquaviva
Fattoria di Magliano
Fattoria Il Casalone
Fattoria Le Mortelle
Fattoria Mantellassi
Frantoio La Pieve
La Biagiola
La Chimera d’Albegna
La Cura
La Selva Società Bioagricola
Mambrini Viticoltori
Montauto
Morisfarms
Muralia
Podere San Cristoforo
Poggio Cagnano
Poggio L’Apparita
Prato al Pozzo
Rocca di Frassinello
Roccapesta
Sassotondo
Simona Ceccherini
Società Agricola Le Sode di Sant’Angelo srl
Tenuta Casteani
Tenuta La Badiola
Tenuta Rocca di Montemassi
Val delle Rose – Tenuta della Famiglia Cecchi
Val di Toro

Il Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana nasce nel 2014 dopo il conferimento della DOC con l’obiettivo di promuovere la qualità dei suoi vini e garantire il rispetto delle norme di produzione previste dal disciplinare, dedicandosi, inoltre, alla tutela del marchio e all’assistenza ai soci sulle normative che regolano il settore. Ad oggi il Consorzio conta 260 aziende associate, di cui 186 viticoltori (per la maggior parte conferenti uve a cantine cooperative), 1 imbottigliatore e 73 aziende “verticali” – che vinificano le proprie uve e imbottigliano i propri vini – per un totale di 4 milioni di bottiglie prodotte all’anno.

 

 

 


Devi essere registrato per inserire i commenti Login