Furti e rapine, Pd: “potenziare il controllo della città e attivare il sistema di video-sorveglianza”

Categoria: Archivio notizie,Politica,Secondarie

 

da Partito Democratico di Orvieto

“Sono oramai troppi e troppo evidenti i casi di furti ed episodi delinquenziali che in questo ultimo periodo stanno mettendo in serio pericolo la tranquillità e la sicurezza del territorio. Diventa ormai determinante un impegno condiviso della politica e delle istituzioni, per quelle che sono le loro competenze, nel promuovere interventi che possano sostenere le Forze dell’Ordine nel grande lavoro che stanno portando avanti per combattere la criminalità anche nella nostra città e nel comprensorio.

Purtroppo le ultime pagine della cronaca locale portano all’attenzione pubblica fatti incresciosi e pericolosi per l’incolumità dei cittadini che subiscono furti, rapine e truffe. Una situazione delicata e condizionata anche da altri fattori criminali meno evidenti che nel loro complesso vanno ad incidere nella percezione che le persone hanno della propria sicurezza.
Circostanze che impongono alla politica e alle istituzioni di fornire una risposta, forte e concreta, alla cittadinanza, ma soprattutto di lottare al fianco delle Forze dell’Ordine nel riconoscimento delle richieste di potenziamento dei presidi locali con uomini e mezzi adeguati ad una realtà che sta velocemente mutando.

Intanto va necessariamente chiusa in pochi giorni l’azione di potenziamento del controllo della città e dei luoghi sensibili del territorio con l’attivazione del sistema di video-sorveglianza già approvato dal Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica. Sopratutto vanno fornite risposte chiare e tempestive ai cittadini su un piano generale della sicurezza dell’Orvietano e per questo, il Partito democratico di Orvieto ha già interessato il Sottosegretario al Ministero degli Interni, Gianpiero Bocci, e nei prossimi giorni si farà portavoce anche con il Prefetto di Terni, dottoressa Angela Pagliuca, con l’obiettivo di fissare un incontro urgente con le istituzioni e le forze dell’ordine locali e comprensoriali al fine di provvedere alla sottoscrizione di un “Patto per la Sicurezza” del territorio come già proposto dal Pd e avvenuto in molte altre città dell’Umbria.

Verso questo obiettivo ci muoveremo con determinazione e celerità nei prossimi giorni chiamando in primis l’Amministrazione Comunale di Orvieto a farsi promotrice insieme al Pd di un percorso condiviso che rimetta al centro delle priorità la sicurezza dei cittadini e come, previsto dalla normativa che regola i Patti per la Sicurezza, contribuire con i corpi Militari e di Polizia alla riorganizzazione dei presidi delle forze dell’ordine nell’Orvietano, anche in un ottica di area vasta coinvolgendo i Comuni che fanno parte del cosiddetto bacino delle Aree Interne”.


Devi essere registrato per inserire i commenti Login