Tornei scolastici di rugby, in campo 300 studenti delle scuole di Orvieto, Spoleto, Città di Castello e Cerqueto

Categoria: Archivio notizie,Sport

ORVIETO – Giovani rugbisti ancora in campo. Il 10 e il 12 aprile scorsi si sono svolte le ultime fasi regionali dei tornei scolastici, rispettivamente, ad Orvieto e a Gualdo Tadino. I vincitori prenderanno parte al Campionato nazionale delle scuole, in programma il 12 e 13 maggio ad Ancona. Le competizioni si sono svolte sotto l’attenta organizzazione del comitato umbro della Fir (Federazione italiana rugby) con il supporto delle società regionali e grazie alla collaborazione ed il contributo delle rispettive direzioni didattiche.
Martedi mattina circa 200 bambini delle classi quarte e quinte delle scuole primarie di Spoleto (Villa Redenta, Le Corone e Sant’Anastasio) e di Orvieto (Sferracavallo e Ciconia) hanno dato vita ad una bellissima giornata di sport e di amicizia sul campo De Martino di Orvieto. Grazie al supporto dell’Orvietana Rugby, si sono confrontate 4 squadre di quarta e ben 11 di quinta.
Stessa cosa è successa questa mattina con un raggruppamento scolastico svolto a Gualdo Tadino, in località Cerqueto. Si sono confrontate le classi quarte e quinte delle scuole primarie di Selci di Città di Castello e la “Rodari” di Cerqueto, per un totale di 60 bambini accompagnati dalle maestre ed entusiasti della giornata svolta all’insegna del divertimento usando una palla ovale.
“Dare vita a queste giornate – commenta Paola Ignozza, tecnico delle scuole della Fir Umbria – è sempre una bella esperienza. È piacevole vedere quanti bambini erano in campo a giocare e divertirsi tutti insieme. Tutto ciò è stato possibile grazie alla collaborazione degli educatori/allenatori, dirigenti e genitori che fanno parte delle società Orvietana Rugby, Rugby Gubbio e Città di Castello Rugby, al supporto arbitrale del comitato a cui porgo i miei più sinceri ringraziamenti, agli insegnanti ed ai dirigenti scolastici coinvolti”.

 

 


Devi essere registrato per inserire i commenti Login