Allerona sempre più cardioprotetta

Categoria: Archivio notizie,Secondarie,Territorio

 

 

 

Riceviamo e pubblichiamo dall’Avis di Allerona

ALLERONA – Si è svolta la prima settimana del mese di aprile, presso la Sala Polivalente di Allerona Scalo, un’iniziativa dal significato particolare. Tutte le Associazioni di volontariato presenti sul territorio, infatti, hanno unito le proprie forze, supportate dall’Amministrazione comunale, al fine di reperire fondi per l’acquisto di alcuni defibrillatori da dislocare ad Allerona Capoluogo e Allerona Scalo. Nulla sarebbe però stato sufficiente se la popolazione non avesse recepito il messaggio.
Invece, come sempre accade ad Allerona quando si decide di fare qualcosa per il bene di tutti (e degli altri) in pochi giorni sono andati esauriti i 250 posti a disposizione per la cena. Un’enorme tavolata animata da bambini, ragazzi, famiglie intere con nonni al seguito che, insieme, hanno contribuito alla perfetta riuscita dell’iniziativa.


Nel corso della serata i rappresentanti delle varie Associazioni hanno così potuto consegnare nelle mani del Sindaco Sauro Basili 2 dei 3 defibrillatori acquistati che sono già stati sistemati all’interno dei due impianti sportivi in attuazione del “Decreto Balduzzi( Art. 5 DM 24 aprile 2013) che nel frattempo è stato prorogato. Ma siccome la salvaguardia dei nostri ragazzi non è una cosa rinviabile – affermano in coro i presidenti delle Associazioni – ad Allerona abbiamo deciso di farci trovare preparati, senza dover rincorrere, nel momento in cui la legge diverrà obbligatoria. Per questo si è già svolto il primo corso di formazione per laici rianimatori, ovvero persone volontarie che, dopo una specifica formazione, saranno in grado di utilizzare questi preziosissimi strumenti salvavita e a breve verrà organizzato il secondo(per info contattare avisallerona@gmail.com). Ad Allerona il cuore della solidarietà batte sempre più forte!!!


Devi essere registrato per inserire i commenti Login