Elezioni Provincia, domenica si vota. Scrutinio lunedì 9 gennaio

Categoria: Archivio notizie,Politica

 

Si vota domenica 8 gennaio per scegliere il nuovo presidente della Provincia e il nuovo Consiglio provinciale. Il seggio aprirà alle 8 in sala del Consiglio di Palazzo Bazzani (sede della Provincia) e chiuderà alle 20. Lo scrutinio si svolgerà lunedì 9 gennaio a partire dalle 8. Si tratta di elezioni di secondo livello che danno diritto di voto attivo e passivo a sindaci e consiglieri comunali dei trentatre Comuni della provincia di Terni. Può essere eletto presidente uno dei sindaci in carica ed il cui mandato non scada prima dell’8 luglio 2018.
A consiglieri possono invece essere eletti i sindaci e i consiglieri comunali in carica alla data del 19 dicembre 2016. Due i candidati a presidente: Giampiero Lattanzi, sindaco di Guardea, e Laura Pernazza, sindaca di Amelia. Tre invece le liste per il Consiglio provinciale. In ordine cronologico di presentazione:
1) “Provincia Civica” / candidati: Mario Canneori (consigliere Montecchio), Francesco Maria Ferranti (consigliere Terni), Francesca Fiorucci (consigliera Calvi dell’Umbria), Riccardo Nucci (consigliere San Venanzo), Leonardo Pimpinelli (consigliere Amelia).
2) “Progetto Civico” / candidati: Sabina Accorroni (consigliera Montecastrilli), Alessandro Fani (consigliere Otricoli), Stefano Olimpieri (consigliere Orvieto), Gianpaolo Paglialunga (vice sindaco di Castel Giorgio), Nicola Zappitello (consigliere Castel Viscardo).
3) “Democratici, progressisti e riformisti per la nuova area vasta di Terni” / candidati: Renato Bartolini (consigliere Terni), Elisabetta Corbucci (consigliera Stroncone), Giuseppe Germani (sindaco di Orvieto), Leonardo Grimani (sindaco di San Gemini), Federico Novelli (consigliere Narni), Valdimiro Orsini (consigliere Terni), Sandro Piccinini (consigliere Terni), Marco Rosati (consigliere Giove), Sandro Spaccasassi (vice sindaco Calvi dell’Umbria), Isabella Tedeschini (assessora Parrano). I voti espressi sono ponderati in base del numero di abitanti di ogni Comune, (allegato A legge 56/2014 Delrio). I Comuni sono classificati per fasce demografiche, a cui vengono attribuite differenti schede elettorali:

• Fascia A – comuni inferiori a 3.000 abitanti (scheda azzurra)

• Fascia B – comuni da 3.000 a 5.000 abitanti (scheda arancione)

• Fascia C – comuni da 5.000 a 10.000 abitanti (scheda grigia)

• Fascia D – comuni da 10.000 a 30.000 abitanti (scheda rossa)

• Fascia E – comuni da 30.000 a 100.000 abitanti (scheda verde)

• Fascia F – comuni ad 100.000 a 250.000 abitanti (scheda viola)

 


Devi essere registrato per inserire i commenti Login