Un probabile malore all’origine della morte di Pierfederico Manciati mentre era in cordata
Archivio notizie, Cronaca, Secondarie

Un probabile malore all’origine della morte di Pierfederico Manciati mentre era in cordata

 

ORVIETO – “Mio fratello non faceva e non ha mai fatto free climbing. Era in cordata con tutte le dotazioni di sicurezza, casco, cintura, corde, ritenute di sicurezza e quant’altro serve per questo tipo di attività”. E’ la precisazione –  in riferimento all’articolo pubblicato ieri 4 dicembre sul nostro giornale – di Francesco Manciati, fratello di Pierfederico Manciati, l’uomo deceduto sabato mattina mentre effettuava una salita in cordata presso Allumiere.
“La ricostruzione dell’incidente, secondo le testimonianze di chi era presente in cordata con lui – precisa Francesco – sembrerebbe (uso il condizionale poichè è in corso una indagine giudiziaria e autopsia che farà luce) che abbia avuto un malore e conseguentemente sia andato in confusione tanto da fargli perdere la cognizione di dove si trovasse, non rispondeva alle continue chiamate dei compagni i quali lo hanno visto sganciarsi dai moschettoni di sicurezza e precipitare al suolo con le conseguenze che conosciamo”. “Non vogliamo far passare il nostro caro – dice ancora – come uno sconsiderato che a 62 anni si mette a fare free climbing, disciplina praticata sopratutto da giovani che hanno il fisico per praticarla”.

 

5 Dicembre 2016

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Archivio notizie, Cronaca, Secondarie

Informazioni sull'autore

admin


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Dicembre: 2016
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  
Redazione

Orvietosì © 2012 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Cooperativa Elzevira Editore P.Iva: 01292350558 Sede presso Coop.Editoriale Elzevira, Piazza del Commercio, 35 – 0763 342360
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy