“Caccia notturna di selezione. Siamo in un paese civile o nel far west?”

Categoria: Archivio notizie,Corsivi,Territorio

di Paola Biancalana

Alla Badia di S.Nicola, vicino Olevole, Ficulle, c’è un Campo Scout, è una bella cosa, è bello sentirli cantare la sera, è bello scambiarci due chiacchiere e vederli stare insieme civilmente, mi piace la loro presenza e mi mancheranno. È stato un piacere avere 4 gentilissimi e simpatici ragazzi accampati per una notte qui sotto, e m’ha fatto piacere condividerci un piatto di maccheroni (peccato che Tullo ha fatto il monello leccandosi la pentola!!!)
Quella stessa notte – 2 notti fa – uno di loro si era accampato un po’ più il là del campo, in solitaria. Sono arrivati 3 uomini armati, “caccia notturna di selezione”, che senza avvisare nessuno hanno iniziato a cacciare. In piena notte il ragazzo s’è trovato di fronte dei cinghiali in fuga, che quasi travolgevano la tenda. È tornato al campo più velocemente possibile: il pericolo di farsi ammazzare di certo non è stata una bella emozione.
Non è civile affatto che questi 3 individui si siamo messi a cacciare a 100 o 200 metri da un Campo Scout, peraltro visibilissimo, e non c’era né la Forestale, né la Polizia Provinciale, il che a quanto mi risulta dovrebbe essere illegale. Questi signori-con-carabina non sono andati nemmeno al campo a chiedere scusa, invece sono tornati anche la sera dopo, e sempre senza avvertire nessuno stavolta hanno anche sparato. Una cinquantina di persone civili e pacifiche avranno un ricordo di poca civiltà nelle campagne di Ficulle, a chi fa piacere questo?
Chi controlla queste “attività notturne”? La caccia è brutta e quella notturna lo è anche di più, questa è una mia personale opinione, ma al di là di questo: siamo in un paese civile o nel far west?

Aggiornamento: ho appena parlato con la Guardia Forestale, che tra l’altro era venuta in visita al Campo la mattina di mercoledì:

A) loro non erano stati minimamente avvertiti dai ” selettori” dell’ “azione notturna” in programma,
B) – per chiarezza!- la Guardia Forestale non è tenuta a presenziare, e di fatto sarebbe difficile, visto l”esiguo numero di agenti in un territorio vasto.

Aggiungo: l’idea dello scioglimento del Corpo Forestale, mi pare più che allarmante, se succedono queste cose adesso, la faccenda potrà solo peggiorare in loro assenza!


Devi essere registrato per inserire i commenti Login