“Caccia notturna di selezione. Siamo in un paese civile o nel far west?”
Archivio notizie, Corsivi, Territorio

“Caccia notturna di selezione. Siamo in un paese civile o nel far west?”

di Paola Biancalana

Alla Badia di S.Nicola, vicino Olevole, Ficulle, c’è un Campo Scout, è una bella cosa, è bello sentirli cantare la sera, è bello scambiarci due chiacchiere e vederli stare insieme civilmente, mi piace la loro presenza e mi mancheranno. È stato un piacere avere 4 gentilissimi e simpatici ragazzi accampati per una notte qui sotto, e m’ha fatto piacere condividerci un piatto di maccheroni (peccato che Tullo ha fatto il monello leccandosi la pentola!!!)
Quella stessa notte – 2 notti fa – uno di loro si era accampato un po’ più il là del campo, in solitaria. Sono arrivati 3 uomini armati, “caccia notturna di selezione”, che senza avvisare nessuno hanno iniziato a cacciare. In piena notte il ragazzo s’è trovato di fronte dei cinghiali in fuga, che quasi travolgevano la tenda. È tornato al campo più velocemente possibile: il pericolo di farsi ammazzare di certo non è stata una bella emozione.
Non è civile affatto che questi 3 individui si siamo messi a cacciare a 100 o 200 metri da un Campo Scout, peraltro visibilissimo, e non c’era né la Forestale, né la Polizia Provinciale, il che a quanto mi risulta dovrebbe essere illegale. Questi signori-con-carabina non sono andati nemmeno al campo a chiedere scusa, invece sono tornati anche la sera dopo, e sempre senza avvertire nessuno stavolta hanno anche sparato. Una cinquantina di persone civili e pacifiche avranno un ricordo di poca civiltà nelle campagne di Ficulle, a chi fa piacere questo?
Chi controlla queste “attività notturne”? La caccia è brutta e quella notturna lo è anche di più, questa è una mia personale opinione, ma al di là di questo: siamo in un paese civile o nel far west?

Aggiornamento: ho appena parlato con la Guardia Forestale, che tra l’altro era venuta in visita al Campo la mattina di mercoledì:

A) loro non erano stati minimamente avvertiti dai ” selettori” dell’ “azione notturna” in programma,
B) – per chiarezza!- la Guardia Forestale non è tenuta a presenziare, e di fatto sarebbe difficile, visto l”esiguo numero di agenti in un territorio vasto.

Aggiungo: l’idea dello scioglimento del Corpo Forestale, mi pare più che allarmante, se succedono queste cose adesso, la faccenda potrà solo peggiorare in loro assenza!

23 luglio 2016

Informazioni sull'autore

admin


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Redazione

Orvietosì © 2012 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Cooperativa Elzevira Editore P.Iva: 01292350558 Sede presso Coop.Editoriale Elzevira, Piazza del Commercio, 35 – 0763 342360
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy