QSV, vicino il protocollo d’intesa con Cro

Categoria: Archivio notizie,Politica,Secondarie

ORVIETO – Ripopolare il centro storico e abbassare l’età media dei residenti. E’ questo uno tra gli obiettivi che si pone l’amministrazione comunale con il cosiddetto Qsv (quadro strategico di valorizzazione) per il quale ieri pomeriggio si è tenuto il primo incontro pubblico dell’anno. L’assemblea di ieri in realtà, rivolta a commercianti, ristoratori, albergatori, artigiani, esercenti e cittadini era convocata sul duplice tema: “La sottoscrizione del Protocollo d’Intesa con la Cassa di Risparmio di Orvieto: quali opportunità?” e “Trasporti e mobilità”.

Per questo in rappresentanza della banca cittadina era presente Pasquale Di Gesù che ha illustrato i prodotti messi a punto dalla Cro nell’ambito del plafond di 5 milioni di euro destinato al Qsv. Si tratta di prodotti destinati all’acquisto o alla ristrutturazione di immobili nel centro storico, alla ristrutturazione di immobili da destinare a prima residenza. E ancora prodotti per la ristrutturazione di immobili ad uso commerciale o direzionale e per la ristrutturazione finalizzata all’abbattimento delle barriere architettoniche (sempre nel centro storico). Quindi il city manager Rocco Olivadese ha annunciato la stipula a breve del protocollo d’intesa con la banca, a cui il Comune darà seguito con l’uscita dei bandi.

Tra gli obiettivi del progetto che è attualmente nella fase partecipativa, oltre alla valorizzazione di quello che viene definito centro commerciale naturale del centro storico, c’è come detto il ripopolamento del centro storico con la finalità anche di abbassare l’età media dei residenti che, secondo una recente indagine, si attesta sui 49 anni, rispetto alla media regionale di 46 anni


Devi essere registrato per inserire i commenti Login